fbpx

Il Padel sembra essere proprio lo sport del momento, se ne parla sempre di più e raccoglie intorno a se sempre più appassionati di tutte le età sia maschi che femmine, ma non solo, aumentano anche le Associazioni che uniscono persone che vogliono avvicinarsi a questo sport senza dimenticare i vari campionati ad esso dedicati. Anche l’Italia ormai si è arresa alla semplicità e immediatezza di questa attività ludico/sportiva. Ma come si gioca e quali sono le regole principali? Oggi parliamo di padel e regole. Buona lettura.

Anzitutto per giocare a Padel o Paddle occorre uno spazio che abbia una lunghezza di almeno 20 per 10 metri di larghezza, separato da una rete al centro che deve essere alta almeno 88 centimentri per 92 ai lati, le due aree di gioco inoltre vengono separate dalla cosiddetta linea del servizio posta a circa 6,95 metri dalla rete. Proprio come in un campo da tennis con la differenza che ai lati il campo deve essere chiuso da pareti, muri oppure reti che siano piuttosto solide ma anche adatte a far rimbalzare la palla ai lati.

Il regolamento ufficiale fu redatto dalla moglie di Enrique Corcuera, colui che ideò il gioco ufficialmente negli anni 70 e prevede che si giochi sempre in coppia.

Le palline da gioco devono essere approvate dalla Federazione Internazionale e sono identiche in tutto e per tutto a quelle utilizzate per il tennis mentre la racchetta ha una dimensione di circa 45,5 centimetri, non ha corde ma è fornita di una serie di buchi nella parte centrale.

Sempre secondo il regolamento deve essere legata con una corda o un cavo non elastico al polso del giocatore.

COME SI CALCOLANO I PUNTEGGI NEL PADEL.

Come ogni regolamento sportivo che si rispetti bisogna capire anche per il Paddle come funzionano i punteggi che sono esattamente uguali a quelli del tennis. Infatti nel corso di un incontro, diviso per tre set con tie-break a 7 punti in caso di 6-6 nelle prime due partite giocate.

Ogni incontro si apre con la tradizionale Battuta che può essere ripetuta in caso di errore, la battuta si effettua dietro la riga del servizio e la palla va fatta prima rimbalzare al suolo proprio come con il tennis.

Una volta battuta la palla questa deve rimbalzare nel campo avversario, oppure deve toccare una delle pareti dell’avversario e rimanere nel campo opposto per essere ritenuta valida.

Abbiamo ripetuto più volte che il Padel si gioca esclusivamente a squadre formate da due elementi quindi ogni partita con 4 persone, ovviamente la palla non può essere colpita simultaneamente dai due giocatori della squadre e non la possono toccare più di una volta nel corso della risposta.

Se la palla colpisce il corpo dell’avversario si commette fallo, questa può toccare solo la racchetta, il campo e le pareti.

Si fanno punti quando la palla va a colpire al volo le pareti del campo avversario, la rete metallica oppure se rimbalza due volte sul suolo oppure quando battuta da un giocatore rimbalza sul campo avversario andando a colpire qualche oggetto o elemento estraneo al campo da gioco della parte avversaria.

Il giocatore può colpire la palla e farla rimbalzare sulla metà campo avversaria in modo che possa uscire dalla recinzione del campo da gioco. I giocatori sono anche autorizzati ad uscire dal campo attraverso le apposite uscite laterali e colpire la palla, purché questa non abbia rimbalzato per due volte consecutive sul campo.

I punti si perdono in diversi casi ad esempio quando la palla rimbalza due volte sul campo prima di essere respinta verso il campo avversario, oppure quando un giocatore colpisce al volo la palla prima che questa abbia superato la rete e raggiunto correttamente il proprio spazio.

Alla risposta del giocatore la palla non deve toccare la rete che divide il campo oppure il suolo del proprio campo, anche in questo caso si perdono punti oppure se la palla colpisce il corpo del giocatore.

Altre penalizzazioni riguardano i casi in cui il giocatore tocca o colpisce la palla più di una volta nella risposta oppure se entrambi i giocatori colpiscono la palla nello stesso momento.

La Federazione ufficiale del Padel è stata creata nel 1991 ed è responsabile dei due campionati più importanti ovvero: il World Championships maschili e femminili di coppia e i World Championships maschili e femminili a squadre. In entrambe le manifestazioni, che vengono organizzate ogni due anni, ogni coppia rappresenta il proprio paese.

Esiste inoltre la World Padel Tour ovvero l’associazione dei giocatori professionisti composta da giocatori sia maschili che femminili, in Italia invece si disputano i campionati di Serie A, B e C mentre la serie D è a livello regionale.

Per garantire sempre di più un livello di qualità alto nel gioco, esistono anche dei corsi per istruttori di Padel di 1° livello, per trovarli basta semplicemente fare una ricerca sul web.

I corsi sono strutturati con lezioni teoriche in aula che non riguardano solo il regolamento del gioco ma anche la promozione, i social network e come utilizzarli al meglio per divulgare questo sport, nozioni di psicologia dello sport, di medicina.

Nonostante il regolamento, associazioni e manifestazioni sportive importanti, ricordatevi sempre che la bellezza e il successo del Padel riguardano anche la possibilità di poterlo fare in maniera amatoriale, come un hobby piacevole che fa bene alla salute e alla mente ed è un’ottima occasione per stare insieme e socializzare. Uno sport adatto a tutte le età, organizzabile facilmente e a costi contenuti.